Collane: Archivio diaristico
Ivano Cipriani
Balilla blues
I drammi dell’Italia durante il Ventennio e la conquista della libertà attraverso la scoperta del blues, dal punto di vista di un adolescente. Un diario acuto e ironico, a tratti esilarante. Vincitore del Premio Pieve Saverio Tutino 2016.
ISBN: 9788861890909
Pagine: 336

Vincitore del Premio Pieve Saverio Tutino 2016

 

Ivano è figlio di antifascisti, ma di antifascismo non sa nulla.

Nella speranza di garantirgli un futuro i genitori lo tengono all’oscuro dei loro ideali lasciando che cresca nel solco della propaganda di regime.

Finché, ormai adolescente, la scoperta del blues - la musica del diavolo (e del “nemico”) - farà saltare una volta per tutte “il lucchetto delle mie catene invisibili”.

 

Acuto e ironico, a tratti esilarante, Cipriani racconta con un piglio da vero narratore i fervori e i drammi dell’Italia durante il Ventennio e la conquista della libertà.


Ivano Cipriani Nato nel 1926, dopo gli anni della guerra si laurea in giurisprudenza e aderisce al Pci. È stato giornalista, docente universitario, critico televisivo e cinematografico.

 

Dal 1984 l’Archivio Diaristico Nazionale di Pieve Santo Stefano, in provincia di Arezzo, raccoglie diari, memorie ed epistolari degli italiani, documenti preziosi di una storia dal basso altrimenti destinata a scomparire. Un tesoro in continua crescita, che attualmente conserva oltre 7.000 testi.

 

Terre di mezzo Editore pubblica ogni anno il vincitore del “Premio Pieve Saverio Tutino”, indetto dall’Archivio e assegnato da una giuria di scrittori, studiosi, giornalisti ed editori.

 

balloon
14,00
€ 11,90
aggiungi
SCONTO
15%
I più venduti